Milano, 14/11/1951
Nella foto: la ciclista Alfonsina Strada (Alfonsa Rosa Maria Morini) esce dal suo negozio di via Varesina 80
@AF [69887]

Alfonsina Strada

Prima donna a prendere parte al Giro d’Italia, Alfonsina Strada è tra le prime pioniere a sostenere la battaglia della parificazione tra lo sport maschile e femminile.

Alfonsina Morini in Strada nasce nel 1891 a Castelfranco Emilia da una coppia di braccianti analfabeti. Seconda di 10 figli, impara a pedalare a 10 anni, cavalcando una bicicletta recuperata dal padre al limite della rottamazione, ma ancora funzionante. Adolescente, di nascosto dai famigliari che la credono alla messa domenicale comincia a partecipare a gare e competizioni finché, scoperta dalla madre, decide di sposarsi e lasciare casa per continuare a seguire la sua passione. A quattordici anni, nel 1905, sposa Luigi Strada, meccanico e cesellatore, con il quale si trasferisce a Milano.

Alfonsina raggiunge l’apice del suo successo nel 1924 quando, tra mille polemiche, Emilio Colombo e Armando Cougnet, rispettivamente direttore e amministratore della Gazzetta dello Sport, le permettono di iscriversi al Giro d’Italia di quell’anno. Dei 90 partiti da Milano, solo in trenta completano la corsa, e Alfonsina è tra questi.

Si spegne a Milano nel 1959 e a lei, nel 2010, il drammaturgo Eugenio Sideri dedica lo spettacolo teatrale dal titolo Finisce per A. Soliloquio tra Alfonsina Strada, unica donna al Giro d’Italia del 1924, e Gesù.

Le donne simbolo di Milano

29 Maggio 2018

Alda Merini

29 Maggio 2018

Fernanda Pivano

29 Maggio 2018

Gae Aulenti

29 Maggio 2018

Franca Rame

29 Maggio 2018

Mariuccia Mandelli

29 Maggio 2018

Alfonsina Strada

28 Luglio 2018

Franca Sozzani

29 Maggio 2018

Rosanna Schiaffino